ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Culto della personalità o marketing? un film racconta la vita privata di Putin

Lettura in corso:

Culto della personalità o marketing? un film racconta la vita privata di Putin

Dimensioni di testo Aa Aa

In Russia una storia d’amore tra un ex agente del KGB e una hostess esce in dvd a pochi giorni dalle presidenziali. Il suo nome non viene mai pronunciato, ma è Vladimir Putin il protagonista di questo film romantico realizzato nel 2003 e diffuso poco prima dell’addio dell’“uomo di ferro” al Cremlino.

La storia di un cittadino di San Pietroburgo che parla tedesco, ha un lavoro segreto, si sposa con un hostess d’aerei e diventa presidente non lascia spazio ai dubbi. “Kiss me off the record” è la storia di Vladimir Putin e sua moglie Ludmilla. Ma i produttori affermano di non aver voluto fare un film sulla coppia presidenziale.

“Naturalmente quando giri un film sulla politica e i politici non puoi prendere persone che vengono da Marte come tuoi soggetti”, ha detto il produttore Anatoly Voropaev, “prima di tutto volevamo fare un film su come vediamo e come vorremmo vedere i politici”.

“Non so se gli assomiglio, forse da dietro, e con un diverso taglio di capelli”, ha detto l’attore che interpreta Putin, Andrei Panin. “E’ la vita di un grande politico vista attraverso gli occhi di un amico fedele. Forse c‘è un’altra coincidenza, parla bene tedesco”.

Dal primo incontro al matrimonio, al lavoro come agente del Kgb. Il film rompe un tabù: quello sulla vita privata di un presidente russo che ha sempre tenuto la sua famiglia lontana dai riflettori. Come del resto i suoi predecessori al Cremlino. Per alcuni un’ottima operazione di marketing, vendere il prodotto prima che il suo protagonista concluda il mandato. Per altri anche se il produttore, un ex governatore regionale, sostiene che il Cremlino non è stato consultato, è un nuovo esempio del culto della personalità che il presidente dagli occhi di ghiaccio vorrebbe completare prima di andar via.