ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Napolitano scioglie le camere ed esprime rammarico per il voto anticipato

Lettura in corso:

Napolitano scioglie le camere ed esprime rammarico per il voto anticipato

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente della Repubblica italiana Giorgio Napolitano ha sciolto le camere aprendo la strada a elezioni anticipate. Il presidente del Consiglio Romano Prodi ha controfirmato il decreto di scioglimento. Napolitano ha espresso rammarico per la nuova chiamata alle urne e per la mancata riforma del sistema elettorale.

“La decisione di sciogliere le camere”, ha detto Napolitano “è divenuta obbligatoria vista la conclusione negativa degli sforzi che ho compiuto nella convinzione che elezioni fortemente anticipate costituiscono un’anomalia rispetto alla normale successione delle legislature parlamentari e non sono senza conseguenze sulla governabilità del Paese”.

Napolitano ha anche richiamato le forze politiche a dar prova di responsabilità e a dialogare. Le elezioni si terranno entro 70 giorni secondo la Costituzione, cioè entro il 16 aprile.