ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Kosovo delusione e rassegnazione tra la comunità serba

Lettura in corso:

In Kosovo delusione e rassegnazione tra la comunità serba

Dimensioni di testo Aa Aa

L’indipendenza del Kosovo dalla Serbia è stato l’argomento al centro della campagna elettorale. Sia Tadic che Nikolic hanno sempre sostenuto la propria contrarietà all’indipendenza della provincia anche se con toni diversi. I 200 mila serbi che in Kosovo vivono hanno votato in gran parte per Nikolic.

“Voglio ringraziare – afferma Ljubomir Kragovic, leader locale del partito radicale – i cittadini del Kosovo. I due terzi dei votanti hanno sostenuto Nikolic, inviando alla Serbia, all’Europa e al mondo un messaggio molto chiaro: gli abitanti del Kosovo condividono l’idea di Nikolic che il Kosovo debba restare parte della Serbia”.

A Mitrovica la percentuale dei serbi che si è recata alla urne è stata consistente. Molti si sono incollati alla Tv per conoscere l’esito della sfida elettorale, sperando in un successo di Nikolic che alla fine non è arrivato.

“Ho perso tutto quello che avevo – afferma una cittadina serba di Mitrovica – sono una rifugiata, ora. Con questo nuovo presidente non credo che per noi possano esserci delle novità positive”.

A Belgrado si festeggia in piazza. In questa cittadina del Kosovo ai confini con la Serbia, invece, le strade si sono svuotate presto.