ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cacciati i ribelli da N'Djamena dice l'esercito del Ciad

Lettura in corso:

Cacciati i ribelli da N'Djamena dice l'esercito del Ciad

Dimensioni di testo Aa Aa

L’esercito regolare del Ciad ha cacciato dalla capitale N’Djamena e dalla città di Adré le truppe ribelli. Lo afferma il generale ciadiano Mahamat Ali Abdallah che ha attribuito gli attacchi a mercenari appoggiati dal vicino Sudan. Anche se Khartoum continua a negare di aiutare i ribelli ciadiani.

Non c‘è per ora un bilancio ufficiale delle vittime dei combattimenti di questi giorni ma testimoni dicono di aver visto centinaia di cadaveri nelle strade. Non si capisce se siano militari, ribelli o semplici civili.

Nella capitale proseguono intanto le operazioni di evacuazione dei cittadini stranieri, fra cui 21 italiani, che sono stati trasferiti in aereo a Libreville, in Gabon.

Nella serata di ieri un aereo militare francese con a bordo i primi 202 stranieri evacuati dal Ciad è giunto all’aeroporto parigino di Roissy-Charles de Gaulle.

Sull’Airbus A310 giunto in Francia c’erano 130 cittadini francesi. La nazionalità degli altri passeggeri non è stata precisata.

A New York la crisi è all’esame del Consiglio di sicurezza dell’Onu, convocato in seduta di emergenza.

Il segretario generale Ban Ki-moon, ha chiesto di metter fine a tutti i combattimenti nel paese.