ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attacco suicida in Israele, non accadeva da un anno

Lettura in corso:

Attacco suicida in Israele, non accadeva da un anno

Dimensioni di testo Aa Aa

Un attacco suicida è stato messo a segno in Israele, a più di un anno dall’ultimo attentato del genere. Un kamikaze si è fatto esplodere in un centro commerciale di Dimona, città del sud dove si trova la centrale nucleare ritenuta il luogo di produzione delle bombe atomiche israeliane. Nell’esplosione è morta una donna. Mezz’ora dopo, la polizia ha individuato un secondo kamikaze che si nascondeva: il terrorista è stato abbattuto prima che potesse innescare la cintura che aveva con sé. Il bilancio finale è dunque di tre morti e una decina di feriti.

Era dal gennaio 2007 che Israele non subiva attacchi suicidi. Le autorità ritengono che i due terroristi di Dimona siano penetrati dall’Egitto, approfittando dell’abbattimento del muro di protezione con la frontiera di Gaza avvenuto la scorsa settimana. L’attacco di oggi è stato rivendicato dal braccio armato di al Fatah, mentre altri gruppi militanti palestinesi si sono felicitati per l’operazione.