ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Serbia, tutti contro la secessione del Kosovo

Lettura in corso:

Serbia, tutti contro la secessione del Kosovo

Dimensioni di testo Aa Aa

Entrambi gli schieramenti rimasti in lizza sono contro la secessione del Kosovo, ma gli ultranazionalisti di Tomislav Nicolic vanno oltre: considerano infatti lo scontato riconoscimento, da parte dell’Europa, dell’indipendenza di Pristina come un buon motivo per abbandonare definitivamente le mire di adesione all’Unione europea; volgendo così lo sguardo verso Mosca, piuttosto che Bruxelles. La parola passa ora ai serbi: 6,7 milioni di elettori sono chiamati domenica a pronunciarsi su chi sarà il nuovo presidente fino al 2013. Nel primo turno, il radicale Nikolic aveva sfiorato il 40 per cento dei voti, il democratico Tadic il 35,5.