ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Poste: via libera dell'europarlamento alla liberalizzazione del servizio

Lettura in corso:

Poste: via libera dell'europarlamento alla liberalizzazione del servizio

Dimensioni di testo Aa Aa

L’europarlamento ha dato il suo via libera definitivo all’ultima tranche di liberalizzazione dei servizi postali europei mettendo la parola fine a un porcesso iniziato 15 anni fa.

La direttiva fa cadere l’ultimo baluardo che aveva resistito alla liberalizzazione, le lettere fino a 50 grammi, stabilisce tuttavia che sia garantito il servizio universale, vale a dire la raccolta e la consegna della corrispondenza e dei pacchi postali fino a 10 chili almeno cinque giorni a settimana.

La proposta e’ stata osteggiata soprattutto dalla sinistra europea che ritiene che non ci sia stata nessuna seria analisi d’impatto. Dei ventisette, tre paesi, Finlandia, Svezia e Gran Bretagna, hanno servizi postali completamente liberalizzati, mentre sono a buon punto Olanda e Germania.

Le nuove norme entreranno in vigore nel 2011. I nuovi paesi entrati nell’Ue nel 2004, più Grecia e Lussemburgo con territori scarsamente popolati o con topografia difficile, avranno altri due anni per mettersi in regola.