ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, anche Giuliani potrebbe appoggiare McCain

Lettura in corso:

Usa, anche Giuliani potrebbe appoggiare McCain

Dimensioni di testo Aa Aa

Ora è lui il grande favorito. Il senatore John Mc Cain, con la vittoria in Florida, è lanciato verso la candidatura repubblicana alla presidenza degli Stati Uniti. Se venisse eletto alla Casa Bianca, con i suoi 71 anni sarebbe il presidente più anziano della storia.

“Stanotte celebriamo, domani saremo di nuovo al lavoro – ha detto, sintetizzando cosi’ la sua filosofia -. C‘è ancora molta strada da fare, ma siamo vicini alla meta”. La vittoria del veterano del Vietnam e grande sostenitore della guerra in Iraq è stata di misura, ma molto importante in vista del “supermartedì” del 5 febbraio, quando si voterà in 24 stati e i giochi saranno quasi fatti.

Il grande sconfitto della Florida è Rudolph Giuliani. L’ex sindaco di New York aveva puntato qui tutte le sue carte e invece è arrivato solo terzo. Potrebbe già da oggi rinunciare alla corsa e dare il suo sostegno a Mc Cain.

Anche l’ex governatore del Massachussets Mitt Romney, arrivato secondo, ha subito un colpo: nello “stato del sole” aveva speso in messaggi pubblicitari il triplo del concorrente Mc Cain.

Nel campo democratico, Hillary Clinton ha trionfato, col 50 per cento dei voti. Ma è una vittoria solo simbolica: non è stato eletto infatti alcun delegato. La direzione nazionale del partito, per contrasti con le istanze locali sulla data delle elezioni, ha deciso di rendere nulla la consultazione. Lo stesso problema della Florida si era proposto qualche settimana fa in Michigan.