ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Nuovo attentato in Algeria, si sospetta al-Qaeda. Non si arresta la scia di sangue cominciata ad aprile


mondo

Nuovo attentato in Algeria, si sospetta al-Qaeda. Non si arresta la scia di sangue cominciata ad aprile

E’ ancora incerto il bilancio del grave attentato contro un commissariato, avvenuto stamani a Thena, una citta’ a 55 km a est di Algeri. Un’autobomba è espolsa contro l’edificio. Secondo l’agenzia spagnola Efe, l’attentato sarebbe opera di una donna kamikaze, la prima in Algeria.

Per la stampa i morti sarebbero 10, ma il ministero degli Interni algerino ha parlato di 2 decessi. Numerosi sono i feriti, almeno una ventina.

L’attentato si inscrive in una scia di sangue, a firma al-Quaeda, che è ripresa nell’aprile dello scorso anno, quando era stato preso di mira il palazzo del governo ad Alegri e un commissariato: 30 i morti.

Altri attacchi a caserme, nei mesi scorsi, hanno provocato decine di vittime.
Infine lo scorso 11 dicembre, un duplice attentato suicida, ad Algeri, contro il Consiglio Costituzionale e contro una sede Onu: 41 i morti.

Un giornale locale ha messo in relazione l’attentato di oggi con l’uccisione, avvenuta ieri per mano della polizia, del presunto capo del sanguinario gruppo Al-Farouk, implicato nelle esplosioni di dicembre.

Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Funerali a Beirut per le 9 vittime degli scontri di ieri. Dubbi sull´esercito, Suleyman incontra Berri