ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Nel napoletano riesplode l'emergenza rifiuti


mondo

Nel napoletano riesplode l'emergenza rifiuti

Questa volta a Marigliano, dove la popolazione esasperata ha bloccato l’autostrada e si sono verificati violenti scontri con la polizia. La protesta, contro la riapertura di un sito di stoccaggio provvisorio voluto dal commissario Gianni De Gennaro. Stesso clima, stessi slogan a San Giorgio a Cremano, in strada soprattutto donne e bambini che hanno chiesto la rimozione dei cumuli, raccolta differenziata, più inceneritori.

Uno sciopero del personale di cinque centri di raccolta del napoletano non aiuta certo a migliorare la situazione. E il commissario de Gennaro davanti alla commissione di inchiesta sui rifiuti ha detto di aver movimentato 100 mila tonnellate di rifiuti, 11.100 verso altre regioni, e di stare pensando a destinazioni estere come la Germania.

Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Funerali a Beirut per le 9 vittime degli scontri di ieri. Dubbi sull´esercito, Suleyman incontra Berri