ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giornata cruciale per la crisi di governo in Italia, Silvio Berlusconi e Valter Veltroni salgono al Quirinale chiudendo così la sfilata dei leader di partito.

Lettura in corso:

Giornata cruciale per la crisi di governo in Italia, Silvio Berlusconi e Valter Veltroni salgono al Quirinale chiudendo così la sfilata dei leader di partito.

Dimensioni di testo Aa Aa

Silvio Berlusconi, dopo aver incontrato il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ribadisce la posizione di Forza Italia per superare la crisi dopo la caduta del governo Prodi: andare alle urne.

“Non c‘è stato accordo sulla legge elettorale negli ultimi due anni, ancor meno negli ultimi mesi all’interno della sinistra stessa.. Come è possibile che un paese che ha bisogno di un governo subito resti sospeso alal ricerca di qualcosa sulla quale non esiste oggi come oggi la minima possibilità di una piattaforma comune”.

Di tutt’altro avviso il leader del Partito democratico.dopo il colloquio con Napolitano: “Abbiamo proposto al capo dello stato di stabilire una data delle elezioni nella primavera del prossimo anno nel frattempo portando a termine il compito che tutta l’Italia si aspetta”.

Dunque andare alle urne nel 2009, dopo aver affrontato tutte le riforme sia sociali che elettorali. L’altra proposta del leader democratico è un governo di tre mesi con elezioni a giugno solo per affrontare il nodo della legge elettorale.