ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sotto torchio a Parigi il broker accusato della truffa da cinque miliardi di euro alla Société Générale

Lettura in corso:

Sotto torchio a Parigi il broker accusato della truffa da cinque miliardi di euro alla Société Générale

Dimensioni di testo Aa Aa

Si profila come la più grande frode della storia della finanza internazionale, l’affare Société Générale. Quasi cinque miliardi di euro le perdite causate all’istituto francese, ma il volume della truffa, secondo quanto dichiara la stessa banca, sarebbe di ben 50 miliardi di euro.

Lo stato di fermo di Jerome Kerviel, finora unico presunto responsabile, scade oggi pomeriggio, e sarà un giudice a decidere se prorogarlo. Intanto, come spiega Jean Michel Aldebert, responsabile dell’Ufficio finanza della procura della repubblica, l’uomo ha accettato di rispondere alle domande relative alla denuncia presentata dalla banca. “Le sue spiegazioni sono molto interessanti”, ha aggiunto Aldebert.

I legali di Kerviel però ribaltano le accuse, e puntano l’indice contro l’istituto, che per loro intenderebbe scaricare sulle spalle del broker un enorme buco di bilancio.

La vicenda rischia di costare molto a Société Générale. Dopo la frode la capitalizzazione della banca è scesa a 35 miliardi, rendendo il gruppo scalabile molto più facilmente.