ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Chiesa greca ortodossa perde la sua guida, l'ultraconservatore Christodoulos

Lettura in corso:

La Chiesa greca ortodossa perde la sua guida, l'ultraconservatore Christodoulos

Dimensioni di testo Aa Aa

Il numero uno della Chiesa greca ortodossa, l’arcivescovo di Atene Christodoulos, è morto questa mattina all’età di 69 anni. A giugno gli era stato diagnosticato un cancro al fegato e qualche mese fa aveva annullato un intervento per un trapianto che avrebbe dovuto effettuare negli Stati Uniti.

La salma è stata esposta nella Cattedrale di Atene. Le autorità greche hanno deciso di rendergli omaggio con tre giorni di lutto nazionale.

Arrivato alla guida della Chiesa ortodossa nel ’98, le sue doti di comunicatore lo hanno reso estremamente popolare, anche se le sue posizioni ultraconservatrici in ambito politico e sociale ne fanno una figura controversa.

Nel 2006 si recò in Vaticano, restituendo la visita compiuta in Grecia cinque anni prima da Papa Giovanni Paolo Secondo: un evento storico, che contribuì al riavvicinamento della Chiesa cattolica e di quella ortodossa.