ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Beirut, una protesta si trasforma in guerriglia. Almeno 8 morti per violenze con la polizia

Lettura in corso:

Beirut, una protesta si trasforma in guerriglia. Almeno 8 morti per violenze con la polizia

Dimensioni di testo Aa Aa

Nelle stesse ore in cui la Lega araba si riuniva al Cairo per discutere della crisi in Libano, nei quartieri della periferia meridionale di Beirut una manifestazione contro l’inefficienza della rete elettrica si è trasformata in guerriglia. Al termine degli scontri tra dimostranti e forze di polizia si contano almeno otto morti ed una trentina di feriti. Tra le vittime anche l’autista di una ambulanza della Croce rossa.

Nel pomeriggio di domenica dopo che i manifestanti avevano bloccato la circolazione, l’intervento delle forze armate è rapidamente degenerato in uno scambio di tiri.

Col passare delle ore le manifestazioni sono dilagate in altri quartieri. Un appello ai dimostranti affinché sospendano la protesta e lascino il campo all’esercito arriva da esponenti di Hezbollah.

Dallo scorso novembre, quando è scaduto il mandato del capo dello stato uscente, il Libano versa in una difficile crisi istituzionale. Le forze politiche, divise tra anti e filo-siriane, sebbene abbiano raggiunto l’accordo sul nome del generale Michel Suleyman come futuro presidente, non riescono tuttavia a trovare una intesa sui termini dell’elezione.