ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, primarie democratiche verso il "big tuesday". Obama rimonta, la Clinton guarda avanti

Lettura in corso:

Usa, primarie democratiche verso il "big tuesday". Obama rimonta, la Clinton guarda avanti

Dimensioni di testo Aa Aa

Barak Obama e i suoi sostenitori ci credono: la vittoria nel South Carolina era nell’aria, ma lo schiaccinate 55% dei consensi, contro il 27% della Clinton, li ha galvanizzati piu’ che mai, dopo due sconfitte consecutive. Non resta ora che concentrarsi sulle prossime, decivive battaglie elettorali.

“Tra nove giorni, appena nove giorni – ha detto Obama nel discorso della vittoria -, quasi la metà della nazione avrà la possibilità di unirsi a noi nel dire che siamo stanchi di come vanno le cose a Washington: abbiamo sete di cambiamento e siamo pronti per crederci ancora”.

Obama è poi partito per la Georgia, uno degli stati in cui si voterà martedi’ 5 febbraio: il cosiddetto big tuesday, in cui le primarie si terranno in una ventina di stati.

Hillary Clinton, senza neppure aspettare i risultati del South Carolina, è partita per Nashville, nel Tennessee. “La differenza tra un politico e uno statista – ha detto durante un comizio – è che il politico guarda all’elezione successiva, mentre lo statista guarda alla generazione successiva. Cosi’, voglio che questa elezione riguardi la prossima generazione”.

La Clinton è data favorita in stati importanti: come New York, New Jersey, California e Massachusetts.