ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Perquisita la casa del broker accusato di aver sottratto 5 milioni di euro a SocGen

Lettura in corso:

Perquisita la casa del broker accusato di aver sottratto 5 milioni di euro a SocGen

Dimensioni di testo Aa Aa

Una squadra di agenti della polizia francese ha perquisito a Neuilly-Sur-Seine la casa di Jerome Kerviel, il broker sospettato di essere l’autore della maxi truffa da cinque milioni di euro ai danni di Société Générale, la seconda banca del paese. Kerviel risulta irreperibile, anche se il suo avvocato assicura che non è scappato ed è disponibile a collaborare coi giudici. Intanto continua a sollevare interrogativi la versione ufficiale dei fatti fornita dalla banca e che attribuisce un ruolo attivo al solo Kerviel.

Alain Crouzat, manager finanziario: “Un risultato del genere ottenuto da una sola persona mi pare un fatto del tutto surreale. Immaginiamo i 50 miliardi di euro movimentati da questo signore: è più del capitale della banca, più del deficit nazionale, ma la tesoreria della banca non si è allarmata. Come spiegazione devo dire che è incredibile”.

Secondo la banca, Kerviel, con un contratto da centomila dollari all’anno, avrebbe approfittato della sua ottima conoscenza del sistema informatico per coprire le perdite crescenti del suo conto, usando false identità e false passw2ord.