ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Aumentano i senza lavoro in Spagna

Lettura in corso:

Aumentano i senza lavoro in Spagna

Dimensioni di testo Aa Aa

Disoccupazione in crescita in Spagna, per la prima volta dal 2003. E’ una cattiva notizia per il governo di Zapatero a poche settimane dalle elezioni del 9 marzo, anche se i socialisti hanno buone probabilità di riconfermarsi al potere. La percentuale dei disoccupati, che nei primi tre mesi del 2007 era dell’8,47, ed era scesa intorno all’8% nei successivi due trimestri, è balzato all’8,6 a fine anno. Il numero dei senza lavoro è di quasi 1 milione e 930mila.

Il Ministro del Lavoro Jesús Caldera minimizza: “E’ vero che questa statistica è negativa. Si tratta di dati congiunturali. E’ già successo prima e l’economia spagnola sara capace di superare questa situazione.” La diminuzione dei posti di lavoro è marcata nel settore dell’edilizia e nei servizi. Il calo si registra nonostante la creazione di 475mila nuovi posti lo scorso anno. Zapatero, arrivato al governo nel 2004, quando la disoccupazione era all’11% e ora ricandidato a un secondo mandato quadriennale, aveva promesso di far scendere il tasso sotto l’8% quest’anno.