ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Stretta di mano tra Kibaki e Odinga. Annan in Kenya per trovare una soluzione, ma la violenza continua.

Lettura in corso:

Stretta di mano tra Kibaki e Odinga. Annan in Kenya per trovare una soluzione, ma la violenza continua.

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente keniano Mwai Kibaki e il capo dell’opposizione Raila Odinga si stringono la mano. E’ la prima volta che i due si incontrano dopo le contestate elezioni del 27 dicembre. L’ex segretario dell’Onu, Kofi Annan, inviato nel Paese nel tentativo di trovare una via d’uscita, ha definito l’incontro “incoraggiante”.

Ma la violenza non si ferma: 12 persone sono morte negli scontri interetnici della notte scorsa, alcuni uccisi a colpi di machete. Gli scontri politici e interetnici scoppiati dopo la rielezione del presidente Kibaki, hanno provocato fino ad oggi circa 700 morti.

Piu’ di 250 mila persone sono state costrette a lasciare le loro case e a rifugiarsi in campi di accoglienza improvvisati. Molti bambini sono rimasti da soli, i loro genitori sono morti o semplicemente dispersi.

Secondo Human Right Watch, l’opposizione avrebbe pianificato, subito dopo le elezioni, le violenze contro l’etnia kikuyu, la stessa del presidente Kibaki. Ma Odinga respinge ogni accusa.