ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Accordo tra partito di governo e nazionalisti per abrogare il divieto di indossare il velo all'università

Lettura in corso:

Accordo tra partito di governo e nazionalisti per abrogare il divieto di indossare il velo all'università

Dimensioni di testo Aa Aa

La battaglia tra laici e filoislamici in Turchia rischia di riaccendersi di nuovo. Presto infatti le studentesse potrebbero tornare a indossare il velo all’università. Il partito di governo Akp ha raggiunto un accordo in parlamento con i nazionalisti dell’Mhp per abrogare il divieto almeno negli atenei pubblici e privati.

Il premier Recep Tayyp Erdogan ha bisogno dei 70 deputati dell’Mhp per emendare la costituzione senza dover indire un referendum su due punti: l’eguaglianza e il diritto all’istruzione secondo principi laici. L’Mhp, partito d’azione nazionalista, emanazione dei lupi grigi, con legami con l’ambiente degli islamici radicali è diventato il terzo partito turco dopo le legislative dello scorso anno. L’Mhp non vede di buon occhio la candidatura del Paese all’ingresso nell’Unione Europea.

L’elite laica l’anno scorso è stata protagonista di manifestazioni di piazza a difesa dello stato secolare fondato da Ataturk e della costituzione. Gli occhi sono puntati sull’esercito che si considera garante della repubblica e accusa Erdogan di voler accrescere l’influenza della religione sulla politica.