ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lunedi nero sui mercati mondiali.

Lettura in corso:

Lunedi nero sui mercati mondiali.

Dimensioni di testo Aa Aa

La serie è iniziataa con le chiusure delle piazze asiatiche: meno 5,49% a Hong Kong, meno 3,86% a Tokio. E’ l’effetto del piano del presidente americano Bush destinato, in teoria, a rafforzare l’economia. Un progeteto che non è piaciuto affatto agli investitori internazionali che lo giudicano troppo modesto

“Ci sono alcune preoccupazioni circa la crescita economica e sulla reddittività, ma quando a tutto cio si aggiunge la paura il gioco è fatto. Quello che abbiamo visto oggi è frutto del panico che ha soffito su tutti i mercati”.

Chiusa la borsa americana di Wall St per il Martin Luther King, le chiusure sui mercati europei sono un vero e proprio bagno di sangue. Londra lascia sul terreno oltre il 4%: è la migliore perfornance. Sulle altre piazze le perdite sono molto piu’ forti: Parigi, Francoforte e Madrid chiudono con perdite intorno al 7%. A Milano Piazza Affari limita i danni: il Mibtel è negativo per poco meno del 5%. A trascinare i listini i titoli bancari: Unicredit ha perso oltre il 6%.