ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele: domani a Gaza di nuovo gasolio e medicinali

Lettura in corso:

Israele: domani a Gaza di nuovo gasolio e medicinali

Dimensioni di testo Aa Aa

Israele allarga un po’ il nodo scorsoio intorno a Gaza e promette che, nelle prossime ore, la centrale elettrica verrà riapprovvigionata in carburante. In ritorsione ai tiri di razzi sul loro territorio, le autorità israeliane avevano disposto quattro giorni fa un blocco totale della striscia che ha lasciato senza gasolio quasi tutti i gruppi elettrogeni privati.

L’unica centrale termica, che assicura un terzo del fabbisogno di Gaza, aveva smesso di funzionare domenica, mettendo a rischio la rete idrica, perché gli impianti che rendono potabile l’acqua funzionano con l’elettricità.

Il pane scarseggia e la popolazione anche oggi ha fatto la fila davanti ai pochi forni rimasti aperti. Finito anche il pesce, che era l’unico alimento a buon mercato nella striscia, perché le imbarcazioni non sono più uscite dal porto, per mancanza di carburante.

Il ministero della difesa israeliano ha chiarito che verrà assicurato anche l’arrivo dei medicinali. Secondo la Croce rossa gli ospedali hanno ancora al massimo tre giorni di scorte di medicine e uno o due giorni di autonomia per quanto riguarda i gruppi elettrogeni.

L’avvertimento dell’organismo di assistenza alle vittime, secondo cui un milione e mezzo di persone è sull’orlo di una gravissima crisi umanitaria, può aver influito sulla decisione di Israele, che comunque ha accusato Hamas di aver dipinto un quadro più nero della realtà per provocare la reazione internazionale.