ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gli scarabei hanno 300 milioni di anni, sono più vecchi dei dinosauri

Lettura in corso:

Gli scarabei hanno 300 milioni di anni, sono più vecchi dei dinosauri

Dimensioni di testo Aa Aa

Un nuovo, vasto, studio britannico sugli scarabei condotto sul Dna di quasi due mila specie rivela che questi insetti hanno una storia più lunga di quanto non si pensasse finora.
E che sono comparsi sulla Terra molto prima dei tirannosauri. Secondo nuovi studi, gli scarabei risalgono a 300 milioni di anni fa, non 140 milioni. I dinosauri “soltanto” a 70 milioni di anni fa.

Il professor Alfried Vogler, del museo di storia naturale di Londra: “Questa è la primissima volta che, grazie al confronto tra diverse informazioni, scopriamo la vera data di origine degli scarabei e che abbiamo una conoscenza completa e un’analisi comprensibile delle loro relazioni evolutive.”

Al mondo esistono oltre 350 mila specie conosciute di blattoidei, questo il termine scientifico, ma gli scienziati ritengono che milioni siano tuttora ignote. Gli scarabei sono divisi in sei famiglie. Diverse specie attuali erano presenti anche nel giurassico e nel cretacico.

La specie Rhinoceros, per esempio, può portare pesi 850 volte superiori al suo. Come se un uomo sollevasse sette autobus.

“Oggi attraverso il Dna abbiamo un metodo che ci permette di migliorare la tecnica per classificare le varie specie – commenta il professor Vogle – . Prima usavamo la tassonomia, che si basa sull’osservazione morfologica. Con il Dna ora tutto è più facile e veritiero”.

La scoperta delle relazioni tra le famiglie ha dato agli studiosi un’importante base per analizzare la biodiversità e il motivo per cui questo insetto, pur mutando, ha resistito per 300 milioni di anni.