ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Si indaga sulla dinamica dell'incidente aereo di Heatrow


mondo

Si indaga sulla dinamica dell'incidente aereo di Heatrow

A due cento metri d’altezza, a meno di tre chilometri dalla pista, i motori non hanno più risposto.

E’ l’ipotesi degli inquirenti che cercano di spiegare come e perchè a Heathrow, Londra, si sia sfiorata la catastrofe. Peter Burkill, il pilota, ha praticamente fatto planare il Boeing sette sette sette mantenendo intatta la carlinga.

Ci ha tenuto a lodare il comportamento della capo cabina Sharon Eaton-Mercer: “Com‘é tipico di Sharon, prima di scendere dall’aereo ha controllato che tutti fossimo usciti dalla cabina” ha detto.

Per la stampa britannica Burkill è già un eroe nazionale: a bordo del volo BA-trentotto proveniente da Pechino c’erano cento cinquanta due persone fra cui sedici membri dell’equipaggio. Ci sono stati soltanto tredici feriti lievi. British Airway, Boeing e Rolls-Royce che fabbrica i motori hanno promesso piena collaborazione con gli inquirenti del ministero dei trasporti britannico.

Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Ue-Egitto, ancora tensione