ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sangue a Bassora e Nassiriya

Lettura in corso:

Sangue a Bassora e Nassiriya

Dimensioni di testo Aa Aa

Decine di morti, almeno cinquanta persone ferite alla vigilia della celebrazione sciita dell’Ashura.

E’ pesante il bilancio degli scontri avvenuti nel Sud dell’iraq fra le forze della polizia e militanti sciiti. Violenze che hanno preceduto di un giorno la ricorrenza religiosa dell’ashura, celebrata oggi nel mondo sciita. Diverse fonti parlano di gruppi armati che hanno preso d’assalto quattro commissariati di polizia a Nassiriah, tre cento settanta chilometri a sud-est di baghdad. I morti sarebbero decine.

Intanto secondo le autorità della provincia di Kerbala, nella città santa a Sud di Baghdad sono arrivati oltre due milioni e mezzo di persone per quella che è la principale festività del calendario sciita. All’origine delle violenze della vigilia dell’ashura ci sarebbero i soldati del paradiso, lo stesso gruppo che esattamente un anno fa, aveva dato battaglia agli eserciti iracheno e statunitense a Najaf, altra città santa per gli sciiti.