ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lo spettro di Al Qaida dietro l'assalto alla carovana di turisti belgi

Lettura in corso:

Lo spettro di Al Qaida dietro l'assalto alla carovana di turisti belgi

Dimensioni di testo Aa Aa

Le ambulanze avanzano coi lampeggianti accesi nei pressi dell’aeroporto di Sanaa. L’attacco contro la comitiva di turisti belgi sferrato nella regione di Hadramaout 450 chilometri ad est della capitale dello Yemen ha provocato la morte di due donne e di due guide locali e il ferimento di altre quattro persone che sono state già rimpatriate nelle scorse ore.

Il ministro del turismo yemenita ha accusato dell’attacco non meglio precisate cellule terroriste. Sul paese torna ad aleggiare il fantasma di Al Qaida la cui branca locale aveva minacciato azioni per ottenere la liberazione di propri affiliati detenuti nelle prigioni yemenite e per vendicare l’uccisione di alcuni propri militanti.

Il ministro degli esteri belga Karel De Gutcht ha espresso il proprio dolore per quanto accaduto ma anche un certo disappunto. “Tutti i nostri connazionali erano stati informati del pericolo cui andavano incontro” ha spiegato.

Il 2 luglio scorso un autobomba era esplosa al passaggio di un convoglio di turisti spagnoli nella regione di Marib uccidendo 9 persone.