ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

UE-Serbia, verso l'abolizione dei visti

Lettura in corso:

UE-Serbia, verso l'abolizione dei visti

Dimensioni di testo Aa Aa

I cittadini serbi diretti verso i Paesi dell’Unione Europea forse non dovranno piu’ mettersi in coda per chiedere un visto. La Commissione europea ha lanciato un dialogo con la Serbia nella prospettiva di un’eliminazione dell’obbligo di visto e di una libera circolazione dei cittadini dell’Unione e dei serbi. Il primo incontro tecnico si terrà a Belgrado il 30 gennaio. Lo ha annunciato il vicepresidente della Commissione, Franco Frattini, attraverso il suo portavoce: ‘‘Considerando che i contatti tra i popoli sono un elemento chiave verso una cooperazione piu’ stretta tra l’Unione Europea e la Serbia, il vicepresidente Frattini ha dato disposizioni per lanciare un dialogo con le autorità serbe su un futuro sistema senza visti per i cittadini serbi diretti verso l’Unione Europea.”

Se il dialogo sui visti sembra ben avviato, l’iter per l’accordo di associazione con la Serbia è ancora difficile. La condizione essenziale è un nuovo rapporto che testimoni la collaborazione di Belgrado con il Tribunale Penale Internazionale per la ex Jugoslavia, ma il procuratore capo Serge Brammertz ha annunciato al capo della diplomazia europea Javier Solana che non ci sono ancora elementi per presentarlo.