ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Serbia verso il voto con la questione Kosovo al centro. Favorito il nazionalista Nikolic

Lettura in corso:

Serbia verso il voto con la questione Kosovo al centro. Favorito il nazionalista Nikolic

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è chiusa in Serbia la campagna elettorale per le presidenziali di domenica prossima, coi principali candidati impegnati nei comizi finali. Il presidente uscente, il centrista Boris Tadic, ha parlato davanti a 20.000 sostenitori, rilanciando il suo progetto per una Serbia in pace e integrata in Europa.

Sul ostacolo, l’indipendenza del Kosovo, Tadic ha confermato la sua posizione nota: si ad un accordo, no all’indipendenza.

Una posizione che si discosta da quella dell’altro candidato, dato per lievemente favorito dai sondaggi, il nazionalista Tomislav Nikolic, che sul Kosovo è invece pronto a giocarsi l’Europa.

“Prometto una Serbia regolata dalla legge e dalla giustizia, col Kosovo parte integrante del paese. All’Europa e agli Usa chiedo di voler lavorare con noi senza pretendere di umiliarci o di insultarci. Viva la Serbia”.

Sebbene la campagna elettorale abbia affrontato anche temi economici e sociali, la questione kosovara resta decisiva.

Il futuro della provincia serba abitata in maggioranza da albanofoni, dal 1999 sotto amministrazione delle Nazioni Unite, potrebbe subito dopo le elezioni di Belgrado svoltare verso l’autoproclamazione di indipendenza.