ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Putin in Bulgaria. In agenda il tema del gasdotto Southstream che vede coinvolta anche l'italiana ENI

Lettura in corso:

Putin in Bulgaria. In agenda il tema del gasdotto Southstream che vede coinvolta anche l'italiana ENI

Dimensioni di testo Aa Aa

Per l’ultimo suo viaggio all’estero in veste di presidente Vladimir Putin ha scelto la Bulgaria.
Ieri sera c‘è stato il primo incontro con il suo omologo Georgi Parvanov. L’occasione della visita sono i festeggiamenti per il 130/esimo anniversario della liberazione della Bulgaria dal giogo ottomano.

Putin accolto a Sofia da piccoli gruppi di contestatori alla vigilia del suo arrivo ha espresso il timore che l’adesione della Bulgaria alla Nato e all’Unione Europea si sviluppi a discapito della tradizionale partnership tra i due paesi.

Ma tra ieri e oggi si parlerà soprattutto di accordi commerciali. Del gasdotto russo-italiano Southstream ad esempio il cui tracciato dovrebbe passare per la Bulgaria che pero’ non intende ancora apporre la propria firma al progetto Eni-Gazprom.

Il ministro degli esteri bulgaro Ivailo Kalfin ha fatto sapere che disaccordi di fondo sul ruolo della Bulgaria impediscono per il momento a Sofia di dare il via libera al piano che dovrebbe tra l’altro convogliare il gas russo in Italia.

Sembra invece piu realistica la firma di un accordo per la costruzione da parte dei russi della seconda centrale nucleare bulgara a Belene.