ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gaza, raid israeliano rade al suolo l'ex ministero degli interni

Lettura in corso:

Gaza, raid israeliano rade al suolo l'ex ministero degli interni

Dimensioni di testo Aa Aa

Un missile israeliano ha raso al suolo l’ex ministero degli interni palestinese a Gaza, in quella che il premier Ehud Olmert non ha esitato a definire una “guerra”. Almeno una persona è morta, nell’esplosione.

L’edificio, di quattro piani, era controllato da Hamas, che vi aveva posto la sede della sua forza esecutiva. Era stato evacuato qualche settimana fa. Non doveva esserci nessuno dentro, quando gli F16 lo hanno bombardato.

Ma una cinquantina di persone sono rimaste ferite, la maggior parte erano passanti e si trovavano vicino all’edificio al momento dell’esplosione.

La situazione a Gaza è sempre più difficile. Ora la Striscia è completamente isolata dal resto del mondo: i passaggi di frontiera sono stati chiusi da Israele, non passano neppure i camion di derrate alimentari.

La chiusura dei valichi e l’offensiva militare sono la risposta israeliana ai razzi artigianali che continuano a piovere sulle città di Ashqelon e Sderot. Il presidente Mahmoud Abbas da parte sua secondo alcune fonti starebbe considerando la possibilità di interrompere una volta di più le trattative di pace.