ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kenya, altri due morti per le strade nel secondo giorni di manifestazioni

Lettura in corso:

Kenya, altri due morti per le strade nel secondo giorni di manifestazioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Secondo giorno di manifestazioni in Kenya e altri due morti per le strade. Due manifestanti sono state uccisi dalla polizia a Mathare, una baraccopoli di Nairobi, una delle roccaforti dell’opposizione. La polizia in tenuta antisommossa ha aperto il fuoco e sparato gas lacrimogeni per disperdere le centinaia di manifestanti che bloccavano le vie del quartiere.

Il leader dal Movimento democratico Orange, Raila Odinga, ha chiamato la popolazione a protestare contro i risultati ufficiali del voto del 27 dicembre che ha confermato il presidente, Mwai Kibaki, sfidando il divieto delle autorità.

Proteste e scontri si sono registrati anche a Kisumu, città natale del leader dell’opposizione, dove ieri il bilancio delle manifestazioni è stato di due morti.

La tensione si riacuisce nel Paese. Le violenze, esplose subito dopo le elezioni e poi scemate, sono riprese.
In totale si sono avuti oltre 600 morti, stando alle fonti ufficiali, mille secondo l’opposizione. Oltre 200 mila gli sfollati.