ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attesa per la conferma o meno delle dimissioni ministro della giustizia Mastella

Lettura in corso:

Attesa per la conferma o meno delle dimissioni ministro della giustizia Mastella

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Italia attende di capire le conseguenze del terremoto Mastella dopo la notizia che il ministro della giustizia è indagato per vari reati fra i quali concussione, abuso d’ufficio e falso mentre sua moglie è stata addirittura posta agli arresti domiciliari.

Ieri in parlamento Clemente Mastella ha offerto le sue dimissioni ma ha anche contrattaccato: “Ho trovato, lo riconosco, nel corso di questa mia attività istituzionale intensa una stragrande maggioranza dei magistrati seri ed imparziali ma mi sono anche imbattuto in alcuni che fanno del pregiudizio, soprattutto contro la politica e i politici, la ragione di vita della loro attività professionale”.

In totale 23 politici e funzionari sono stati raggiunti da ordinanze di custodia cautelare mentre altri sono stati sospesi dalle loro attività.

La moglie di Mastella, Sandra Lonardo, presidente del consiglio regionale della Campania, agli arresti per una vicenda di nomine nella sanità, repinge le accuse.

Le dimissioni del ministro della giustizia sono state per il momento respinte dal premier Romano Prodi.

Il partito di Mastella – l’Udeur, che è tra l’altro essenziale alla sopravvivenza del governo rischia di essere spazzato via dall’inchiesta.

E come se non bastasse ieri la Corte costituzionale ha autorizzato tre referendum sul sistema elettorale che potrebbero far scomparire dal parlamento le piccole formazioni come l’Udeur.