ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Finanziamenti, nuovi diritti per i consumatori europei

Lettura in corso:

Finanziamenti, nuovi diritti per i consumatori europei

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Parlamento europeo ha approvato la direttiva sul credito al consumo che armonizza la normativa su tutto il territorio dell’Unione.
Per acquistare beni di consumo, come auto o elettrodomestici, gli europei hanno già diritto a chiedere finanziamenti all’estero, ma la pratica è ancora poco diffusa.
La nuova legge europea, che dovrà essere recepita dalle norme nazionali entro due anni, mira a fornire a tutti i consumatori dell’Unione le stesse informazioni sui prestiti compresi tra 200 e 75mila euro, cui si potrà rinunciare entro 14 giorni. Il TAEG, il tasso annuo effettivo globale, dovrà essere presentato in tutta Europa in maniera uniforme.
Il testo era in discussione da 5 anni al Parlamento europeo. L’obiettivo principale è permettere al consumatore di comparare le offerte di credito da un paese all’altro. Per un portoghese ad esempio sarebbe vantaggioso ottenere un prestito in Finlandia, dove il tasso d’interesse del 6,3% è la metà di quello del Portogallo.
Il cittadino avrà il diritto di restituire il prestito prima della scadenza, pagando una penale che non dovrà superare l’1%.