ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In via d'approvazione la direttiva europea sul credito al consumo

Lettura in corso:

In via d'approvazione la direttiva europea sul credito al consumo

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Parlamento europeo si appresta ad approvare la direttiva sul credito al consumo che armonizza la normativa su tutto il territorio dell’Unione. Venerdì i rappresentanti dei 27 si erano messi d’accordo su una bozza di compromesso avanzata dai gruppi socialista e liberale.

I consumatori dell’Unione europea potranno così disporre delle stesse informazioni sui tassi d’interesse, l’importo delle mensilità, o ancora il costo dell’assicurazione. Viene stabilito anche il principio del rimborso anticipato dietro il pagamento di una penale di massimo l’1%.

“Tutti sono d’accordo, – dice Monique Goyens dell’ufficio europeo delle unioni dei consumatori – nel dire che esiste un diritto a pagare il saldo del credito prima della scadenza prevista. Bisogna lasciare questa libertà ai consumatore”.

L’obiettivo principale della direttiva è rendere possibile per il consumatore la scelta di offerte di credito da una paese all’altro. Per un portoghese ad esempio sarebbe interessante ottenere un credito in Finlandia dove il tasso d’interesse del 6,3% è la metà di quello del Portogallo.

Per far ciò ci saranno moduli standard e il calcolo del tasso annuo effettivo globale, il famoso TAEG, sarà lo stesso su tutto il territorio dell’Unione.

È stato invece abbandonato l’obbligo per le finanziarie di verificare la solvibilità dei suoi clienti prima di concludere un nuovo contratto..