ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Manifestanti nel mondo chiedono lo stop di Guantanamo, a sei anni da apertura

Lettura in corso:

Manifestanti nel mondo chiedono lo stop di Guantanamo, a sei anni da apertura

Dimensioni di testo Aa Aa

L’11 gennaio 2002 arrivarono i primi prigionieri a Guantanamo. Oggi, nel sesto anniversario, il mondo si mobilita per chiedere la chiusura del centro di detenzione statunitense a Cuba. Nel segno dell’arancione, il colore della tuta che i detenuti devono indossare.

Partite dall’Australia, le manifestazioni vedono in prima linea le associazioni di difesa dei diritti dell’uomo, a cominciare da Amnesty International, ed esponenti politici. Una mobilitazione globale per chiedere agli Stati Uniti di fermare Guantanamo, dove, denunciano, le condizioni di detenzione sono inaccettabili, con diritti umani calpestati, detenuti senza accuse e senza condanne, senza alcun processo in sei anni.

Da Guantanamo sono passate circa ottocento persone, catturate dall’esercito statunitense nell’ambito della “guerra al terrorismo”. Molti dei detenuti sono stati trasferiti in altri Paesi.
Washington ha più volte promesso la chiusura di Guantanamo. Ma, ad oggi, restano ancora circa trecento persone.