ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Liberati due ostaggi eccellenti delle Farc

Lettura in corso:

Liberati due ostaggi eccellenti delle Farc

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente venezuelano Hugo Chavez ha messo a segno un sorprendente successo politico ieri con la liberazione di due ostaggi eccellenti da parte delle Farc colombiane. A palazzo Miraflores ha abbracciato Clara Rojas e Consuelo Gonzales, le due donne che hanno riacquistato la libertà dopo anni di prigionia. Foto di gruppo con inno nazionale, è il rituale delle grandi occasioni.

Poco prima all’aereoporto di Caracas le due donne avevano potuto riabbracciare le famiglie. Consuelo Gonzales ha ritrovato le due figlie che non vedeva dal 2001, e il nipotino nato durante la sua prigionia. Clara Rojas, sequestrata il “ febbraio 2002 insieme a Ingrid Betancourt, ha avuto un figlio mentre era nella giungla, che le è stato tolto dalle Farc: ma ora il bambino le sarà restituito da un orfanotrofio di Bogotà.

L’operazione cui hanno partecipato membri del governo venezuelano e colombiano con l’aiuto della Croce Rossa internazionale, ha portato la delegazione verso il luogo rimasto segreto fino all’ultimo nella giungla colombiana, dove le Farc da sempre si muovono come a casa loro. Clara Rohas ha ringraziato il presidente venezuelano per telefono satellitare, dicendo di essere come rinata e di essersi commossa nel sentire gli elicotteri che venivano a prenderla.

Le due donne si sono congedate con baci e abbracci perfino dai guerriglieri delle Farc, che sono ritornati nella giungla. Il rilascio dei due ostaggi eccellenti ha riacceso le speranze per gli altri ostaggi ancora prigionieri, circa 700 fra cui Ingrid Betancourt e tre cittadini statunitensi.