ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Chavez: "Oggi nuovo tentativo di recuperare gli ostaggi in mano alle Farc"

Lettura in corso:

Chavez: "Oggi nuovo tentativo di recuperare gli ostaggi in mano alle Farc"

Dimensioni di testo Aa Aa

Si torna a sperare in un imminente rilascio di alcuni ostaggi in mano alla guerriglia colombiana. Il presidente venezuelano Hugo Chavez, da tempo mediatore tra le parti, ha anticipato che alle prime luci dell’alba “gli elicotteri venezuelani, insieme alla Croce rossa, partiranno per una zona imprecisata nel Guaviare, dove le due cittadine colombiane verranno rilasciate”.

Se non ci saranno anche stavolta dei contrattempi, dovrebbero tornare il libertà l’avvocato Clara Rojas, un cui figlio nato durante il sequestro è stato affidato ai servizi sociali colombiani, e la senatrice Consuelo Gonzales. Entrambe avrebbero dovuto lasciare la prigionia già alla fine di dicembre, ma poi l’operazione fu annullata.

Stavolta, secondo quanto ha rivelato Chavez, gli elicotteri venezuelani, configurati in elisoccorso, dovrebbero raggiungere una imprecisata località del centro del paese e tornare indietro con gli ostaggi.

Per permettere il buon fine dell’operazione ha dato il suo via libera anche il governo di Bogotà, da tempo impegnato in un difficile braccio di ferro con la guerriglia marxista.

Secondo molti osservatori il gesto unilaterale delle Farc potrebbe rappresentare il primo passo di un più ampio processo politico che potrebbe portare a una soluzione politica del conflitto e, si spera, anche alla liberazione di Ingrid Betancourt, rapita nel 2002 mentre era candidata alle presidenziali colombiane.