ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il veterano repubblicano torna nella mischia: McCain vince in New Hampshire

Lettura in corso:

Il veterano repubblicano torna nella mischia: McCain vince in New Hampshire

Dimensioni di testo Aa Aa

Lo davano già per morto e sepolto – politicamente – e invece eccolo risorto nel ruolo di “comeback kid”. Il repubblicano John McCain in New Hampshire è stato protagonista rispetto all’Iowa di una rimonta a dire il vero ampiamente annunciata. E ora scherza paragonandosi a Bill Clinton e al recupero nelle primarie che lo portò alla Casa Bianca:

“Ho passato l’età in cui mi potevano definire ragazzo. Ma oggi abbiamo dimostrato che aspetto abbia uno che rimonta”.

Il settantunenne che sembrava bollato dal suo sostegno alla guerra in Iraq e dall’appoggio a una sanatoria per gli immigrati clandestini che ha fatto storcere il naso anche agli elettori repubblicani, si è lasciato alle spalle Mitt Romney.

L’ex governatore millionario del Massachussetts s’avvicina pericolosamente al k.o. definitivo. A discapito degli ingenti investimenti ha portato a casa solo la vittoria nel defilato stato del Wyoming.

E i nodi verrano presto al pettine anche per Mike Huckabee. Il pastore battista, vera sorpresa in Iowa, più che nel Michigan il 15 gennaio può sperare nella Carolina del Sud fra 10 giorni.

Intanto la strategia attendista di Rudolph Giuliani, ex sindaco di New York ben staccato ancora una volta dai primi posti, comincia a far sorgere i dubbi degli analisti. Che si domandano se puntare tutto sul “super martedì” del 5 febbraio in cui voteranno 22 Stati snobbando gli appuntamenti precedenti non possa avere conseguenze nefaste.