ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

UE: la Slovenia incontra la Commissione e annuncia le priorità del suo semestre

Lettura in corso:

UE: la Slovenia incontra la Commissione e annuncia le priorità del suo semestre

Dimensioni di testo Aa Aa

L’iter per la ratifica del trattato di Lisbona e le premesse per l’adesione della Serbia all’Unione Europea sono tra le priorità del semestre di presidenza slovena. Lo ha ribadito il premier di Liubiana Janez Jansa durante l’incontro tenutosi nel castello di Brdo con la delegazione della commissione europea, guidata dalla vicepresidente Margot Wallstrom.
Jansa ha dichiarato:“Attribuiamo molta importanza ai Balcani occidentali. Innanzitutto bisogna sapere quale sarà il futuro dei Balcani Occidentali e cercare soluzioni che permettano di stabilizzare a lungo termine la regione.”

Ma per aderire all’Unione, la Serbia deve dare prova di collaborare con il Tribunale Penale Internazionale sulla ex Jugoslavia per la consegna dei criminali ancora latitanti, come ricorda il Commissario europeo all’allargamento Olli Rehn: “E’ essenziale che tutti in Serbia comprendano che questa condizione resta ed è fondamentale per portare a compimento l’accordo di associazione.”

Rimane inoltre la definizione dello status del Kosovo. Belgrado si dice disposta a rinunciare all’Europa pur di non avallare l’indipendenza del territorio albanofono. Un’indipendenza cui è favorevole la maggior parte degli Stati dell’Unione, inclusa la Slovenia.