ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

New Hampshire al voto per le primarie Usa: scontro Clinton-Obama e Mc Caine-Romney.

Lettura in corso:

New Hampshire al voto per le primarie Usa: scontro Clinton-Obama e Mc Caine-Romney.

Dimensioni di testo Aa Aa

Il voto di oggi nel New Hampshire potrebbe essere decisivo per il futuro della campagna delle primarie negli Stati Uniti. Dal favore degli elettori dello “Stato di granito”, dipesero i successi di presidenti come Eisenhower, Carter e Reagan.

Un 1 milione e 300 mila abitanti, nel New Hampshire si registrano percentuali di affluenza intorno al 40%.

Hillary Clinton deve assolutamente riprendersi dalla sconfitta in Iowa anche se nei sondaggi del New Hampshire l’ex first lady è ferma al 29%, contro il 42 di Barak Obama. Un risultato diverso dalla vittoria potrebbe portarla giu’ anche nei sondaggi nazionali che, per il momento, la danno al 33%, in un testa a testa con il senatore dell’Illinois.

Dopo l’Iowa Obama ha il vento in poppa e corre per la vittoria anche nella East Coast. Per lui in gioco un’affermazione che supera le aspettative della prima ora e rende meno sfocata l’immagine di un uomo di colore alla Casa Bianca.

Favorito, nel campo repubblicano, il veterano della guerra in Vietnam, John Mc Caine. Il senatore dell’Arizona e’ il favorito nei sondaggi con il 36%, seguito a poca distanza da Mitt Romney, governatore del Massachussetts.

Resta in disparte, in attesa del voto dei grandi Stati, l’ex sindaco di New York Rudolph Giuliani. Anche per lui il voto del piccolo Stato della costa est potrebbe ripercuotersi a livello nazionale. Lo tallona il vincitore in Iowa, Mike Huckabee.