ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

McCain atteso vincitore delle primarie repubblicane nel New Hampshire

Lettura in corso:

McCain atteso vincitore delle primarie repubblicane nel New Hampshire

Dimensioni di testo Aa Aa

In casa Repubblicana è il giorno di John McCain. Dopo aver snobbato il primo appuntamento delle primarie, in Iowa, il veterano del Vietnam dovrebbe risultare in testa oggi nel New Hampshire. Se eletto, a 72 anni diventerebbe il presidente più vecchio della storia al momento dell’ingresso nelle sue funzioni.

Lo sfidante Mitt Romney non lesina critiche verso chi, come McCain, è in politica nazionale da 25 anni: “Chi ha passato la sua vita a Washington non può cambiare Washington”, dice in uno spot televisivo l’uomo d’affari mormone.

A giudicare dai sondaggi la giornata finirà male invece per Mike Huckabee, che dopo aver trionfato in Iowa potrebbe finire terzo nel piccolo stato del nord-est.

Oltre a riflettere la popolarità di cui McCain gode sulla costa Est, il New Hampshire segnerà anche l’ingresso nella corsa dell’ex sindaco di New York Rudolph Giuliani. L’uomo che ha gestito l’11 Settembre nella Grande Mela, ha incentrato la sua campagna sulla lotta al terrorismo e, guardando già alle urne, si presenta come l’unico candidato capace di battere Barack Obama e Hillary Clinton.

Rispetto agli altri repubblicani contro Obama e Clinton, sostiene Giuliani, “credo di poter reggere la competizione in più stati, tutti i sondaggi lo mostrano”.

Per non essere bollato come perdente l’ex primo cittadino newyorchese ha adottato una strategia attendista mantendosi defilato negli stati a lui meno favorevoli.