ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Slovenia pronta a inaugurare il suo semestre di presidenza Ue

Lettura in corso:

La Slovenia pronta a inaugurare il suo semestre di presidenza Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ nel castello rinascimentale di Brdo, un tempo tra le residenze favorite di Tito, che la nuova presidenza di turno slovena si prepara ad accogliere la delegazione inviata dalla Commissione europea.

A guidare i commissari in arrivo da Bruxelles non ci sarà il presidente José Manuel Barroso, bloccato a letto da un’influenza, ma la sua vice, Margot Wallstrom.

Il primo ministro sloveno, Janez Jansa, ha assicurato che farà di tutto per evitare ritardi nel processo di ratifica del nuovo Trattato europeo da parte degli stati nazionali: un processo che dovrebbe concludersi entro il 2008.

La Slovenia è la prima capitale dell’est ad assumere la presidenza dell’Unione. Il governo di Lubiana intende far valere il suo passato di repubblica jugoslava per fare da ponte con i Balcani sul dossier del Kosovo. Nel momento in cui la provincia serba a maggioranza albanese è sul punto di proclamare l’indipendenza da Belgrado, la Slovenia mira a ottenere una posizione univoca da parte dei Ventisette.