ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scotland Yard a Rawalpindi, in Pakistan. Il luogo dell'attentato alla BHutto e' stato pulito.

Lettura in corso:

Scotland Yard a Rawalpindi, in Pakistan. Il luogo dell'attentato alla BHutto e' stato pulito.

Dimensioni di testo Aa Aa

Scotland Yard e’ arrivata a Rawalpindi, in Pakistan, per esaminare il luogo dell’attentato costato la vita all’ex primo ministro Benazir Bhutto.

Chiamati dal presidente Pervez Musharraf, gli agenti dell’antiterrorismo e del reparto di medicina legale della polizia britannica, aiuteranno le autorita’ pakistane a fare luce sull’attentato.
Anche se il luogo dell’esplosione, e’ stato pulito dai netturbini subito dopo l’omicidio.

Molti ancora i dubbi, riaccesi dal video diffuso dal governo: ad uccidere la Bhutto e’ stata l’esplosione, come sostiene Islamabad, o un proiettile alla testa, come afferma l’opposizione? Chi sono gli esecutori e i mandanti dell’omicidio?

Sul corpo della donna non e’ mai stata fatta un’autopsia. Il partito della Bhutto accusa il governo e insiste nel chiedere un’inchiesta delle nazioni unite. Ma il presidente Musharraf si difende: “Nessun complotto – risponde – ad uccidere la bhutto e’ stata l’esplosione e l’ attentato ha la firma di Al qaida”.