ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Commissione Elettorale conferma: elezioni pakistane rinviate al 18 febbraio

Lettura in corso:

La Commissione Elettorale conferma: elezioni pakistane rinviate al 18 febbraio

Dimensioni di testo Aa Aa

Dall’8 gennaio al 18 febbraio. Il responso della commissione elettorale ha dato la conferma: le elezioni in Pakistan sono rinviate.

Un rinvio che veniva chiesto da numerose commissioni provinciali, soprattutto nella zona Nord-Ovest del Paese, dove negli scontri seguiti alla morte di Benazir Bhutto alcuni uffici elettorali sono stati presi d’assalto.

Un rinvio auspicato dal Presidente Pervez Musharraf e che verosimilmente giocherà a suo favore, evitando di andare alle urne in giorni in cui la morte dell’ex Premier e leader dell’opposizione ha portato ancora più in basso il favore dell’opinione pubblica.

Intanto il ministro degli Esteri francese Bernard Kouchner ha offerto il contributo europeo per una inchiesta sulla morte della Bhutto. Musharaf – che oggi parlerà alla nazione – si è detto “aperto” a questa ipotesi.

Il governo di Islamabad continua intanto la caccia ai ribelli: almeno 25 presunti terroristi sono stati uccisi nella regione del Waziristan. Il tutto nella convinzione che ci sia la mano dei militanti pakistani di al Qaida dietro l’attentato che ha ucciso Benazir Bhutto.