ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sarkozy avverte: se non collabora in Libano, stop alle relazioni Francia-Siria

Lettura in corso:

Sarkozy avverte: se non collabora in Libano, stop alle relazioni Francia-Siria

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ un’avvertimento quello del presidente francese Nicolas Sarkozy alla Siria. In visita ufficiale al Cairo, dove ha incontrato il suo omologo egiziano Hosny Mubarak, il numero uno dell’Eliseo minaccia di rompere le relazioni con Damasco se questa non collaborerà all’elezione del nuovo presidente libanese.

A Beirut lo scontro tra partiti filo siriani e partiti antisiriani, blocca da mesi il parlamento lasciando il Paese senza un presidente in carica. “La Siria deve finirla di parlare e iniziare a dimostrare – ha detto Sarkozy in conferenza stampa – Smettero’ di parlare con i siriani fino a quando non avremo la prova che Damasco permetterà al Libano di scegliere un presidente in modo consensuale”.

Sarkozy muove, cominciando dall’Egitto, i suoi primi passi in Medio Oriente e ne ha per tutti: con Teheran bisogna seguire sulla strada del dialogo per chiudere il contenzioso nucleare – ha aggiunto – mentre la nascita di uno Stato palestinese accanto a Israele resta condizione necessaria per superare il conflitto in Medio Oriente.