ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Darfur, si insedia la missione Onu-Unione africana. Ma mancano ancora i soldati dei paesi occidentali


mondo

Darfur, si insedia la missione Onu-Unione africana. Ma mancano ancora i soldati dei paesi occidentali

La missione di pace dei paesi africani nella provincia sudanese del Darfur ha lasciato posto alla missione congiunta di Nazioni Unite e Unione Africana. Un cambio in gran parte simbolico, visto che nonostante gli enfatizzati annunci degli anni scorsi i paesi occidentali non hanno ancora inviato i loro promessi contingenti.

Sul terreno sono ora poco più di ottomila gli effettivi presenti, su un organico previsto di 20.000 uomini. La forza multinazionale avrà un budget di 1,2 miliardi di dollari, stanziati di recente e con un ampio ritardo dal Palazzo di Vetro.

La missione opererà nella provincia nord-occidentale segnata da un conflitto che ha causato 200.000 morti negli ultimi cinque anni.

Oltre ai combattimenti con i miliziani del movimento per la liberazione del Sudan, la regione è teatro delle violente azioni dei janjaweed, forze paramilitari sostenute dal governo di Karthum e responsabili di violenze di massa contro le minoranze non arabe. Nella provincia i profughi sono più di due milioni.

Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Il mondo entra nel 2008, i primi festeggiamenti in Nuova Zelanda