ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Missione aerea organizzata da Chavez per recuperare gli ostaggi colombiani

Lettura in corso:

Missione aerea organizzata da Chavez per recuperare gli ostaggi colombiani

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente venezuelano Hugo Chavez ha ottenuto l’autorizzazione a sorvolare la Colombia per andare a recuperare tre ostaggi dei guerriglieri marxisti delle Farc. Patricia Perdomo è la figlia della parlamentare Consuelo Gonzalez, una delle sequestrate: “Ringrazio tutti i Paesi che hanno collaborato e, già da ora, il nostro governo colombiano perché darà tutta la sua collaborazione”.

Si attende la liberazione anche del braccio destro dell’ex candidata presidenziale Ingrid Betancourt, Clara Rojas.

“Ringraziamo il Presidente Hugo Chavez e la senatrice Piedad Cordoba per tutto il loro impegno per gli ostaggi e le famiglie”, ha detto il fratello di Clara.

Durante la prigionia Clara Rojas ha avuto un bambino, Emmanuel, il terzo ostaggio colombiano di cui è stato promesso il rilascio.

Chi può già festeggiare, se non altro per il successo politico, è il socialista Chavez al quale il presidente conservatore della Colombia è stato costretto ad affidarsi pur di ottenere qualcosa dalle Farc.

“Come ho detto a Sarkozy, spero che sarà presto liberato anche un altro gruppo. Speriamo che la nostra amica Ingrid Betancourt ne faccia parte”, ha dichiarato il presidente venezulano.

L’auspicio è lo stesso del marito di Ingrid che, sotto sequestro da oltre cinque anni, è cittadina sia colombiana sia francese.

Già oggi aerei ed elicotteri con a bordo rappresentati di vari Paesi stranieri e della Croce rossa potrebbero andare a recuperare gli ostaggi in Colombia per poi portarli in Venezuela.