ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Colombia, attesa per la liberazione di 3 ostaggi

Lettura in corso:

Colombia, attesa per la liberazione di 3 ostaggi

Dimensioni di testo Aa Aa

Questione di giorni, forse addirittura di ore. Tre ostaggi detenuti da anni dalle Farc in Colombia, tra cui Clara Rojas, collaboratrice della candidata presidenziale Ingrid Betancourt, potrebbero essere liberati. Insieme a Rojas, il figlio Emmanuel, nato durante la prigionia e la deputata Consuelo Gonzalez.

La liberazione potrebbe avvenire grazie all’accordo raggiunto dal governo venezuelano con le Forze armate rivoluzionarie colombiane; accordo che prevede il sorvolo del territorio colombiano da parte di aerei venezuelani autorizzato dal governo di Bogotà.

Il ministro colombiano degli esteri, Fernando Araujo, ha chiarito che per ragioni di legittimità costituzionale, i mezzi aerei impiegati per la liberazione dovranno avere l’emblema della Croce rossa internazionale. Per il presidente venezuelano Hugo Chavez, la liberazione rappresenterebbe un successo sul piano della credibilità internazionale.

Ieri, Chavez ha spiegato i particolari dell’operazione: aerei venezuelani raggiungerebbero l’aeroporto colombiano di Villavicencio, ai piedi delle Ande. Da lì, elicotteri si dirigeranno nella foresta per prendere in consegna gli ostaggi. Chavez ha formulato l’auspicio che in un ulteriore gruppo di prigionieri liberati si trovi anche Ingrid Betancourt, ostaggio dei guerriglieri dal 2002.