ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rapite a Bosasso due operatrici "Medici Senza Frontiera"

Lettura in corso:

Rapite a Bosasso due operatrici "Medici Senza Frontiera"

Dimensioni di testo Aa Aa

Sarebbero ancora nelle mani dei sequestratori le due operatrici umanitarie di “Medici Senza Frontiere” rapite in Somalia. Si tratta di due donne, una dottoressa spagnola e un’infermiera argentina. Secondo alcune fonti, le forze di polizia locali avrebbero catturato alcuni dei rapitori. Nell’operazione ci sarebbe stata anche una sparatoria.

Le due donne sono state rapite a Bosasso, nella regione semi autonoma del Puntland, nella Somalia settentrionale. Al momento dell’imboscata, stavano viaggiando verso un ospedale locale, accompagnate dal loro autista somalo. L’uomo ha raccontato dell’aggressione e del rapimento, ad opera di un gruppo di uomini armati di pistola.