ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Inquirenti seguono pista al Qaida in uccisione francesi

Lettura in corso:

Inquirenti seguono pista al Qaida in uccisione francesi

Dimensioni di testo Aa Aa

Si consolida l’ipotesi di al Qaida nelle indagini sull’uccisione dei quattro cittadini francesi avvenuta lunedì in Mauritania. Le autorità locali cercano tre uomini mauritani considerati gli autori del quadruplice omicidio. Due di loro farebbero parte di un gruppo affiliato alla rete terroristica di Osama bin Laden. L’unico sopravvissuto all’agguato, un uomo di 70 anni, è rimasto ferito a una gamba in modo grave. Trasportato in un ospedale del Senegal, sarà rimpatriato in Francia oggi. I suoi due figli, il fratello e un amico di famiglia hanno invece perso la vita.

I cinque uomini sono stati attaccati ad Aleg, a sud est della capitale dell’ex colonia francese, sembra per un tentativo di rapina. Cosa che aveva portato gli inquirenti a privilegiare in un primo momento la pista criminale. I presunti colpevoli sarebbero fuggiti verso il Senegal. Due di loro erano già stati arrestati nel 2006 per appartenenza al “Gruppo Salafita per la Predicazione e il Combattimento” algerino, ora ribattezzato “Al Qaida nel Maghreb islamico” che considera la Francia il nemico numero uno. Per ora non ci sono rivendicazioni.