ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il mercato dello champagne sta per scoppiare

Lettura in corso:

Il mercato dello champagne sta per scoppiare

Dimensioni di testo Aa Aa

Il mercato dello champagne scoppia. Al punto che il governo francese vorrebbe aggiungere circa una quarantina di comuni alla storica aera di produzione. In tutto cosi i 324 comuni, tutti situati nella zona di Reims, salirebbero a 364: la parola finale la conosceremo solo il 15 marzo 2008. Per soddisfare le sete dei nuovi ricchi nei paesi emergenti quali Cina, India e Russia.

Oggi se siete proprietari di un solo ettaro di coltivazione dello champagne nella zona di produzione potete essere piu’ contento: il vostro pezzetto di terra vale circa 600 mila euro . La ragione sta nello spazio davvero molto ristretto. E le previsione di vendita per il 2007 sono da record: 400 milioni di bottiglie con un giro d’affari intorno ai sei miliardi di euro.

Insomma si avvicina a grandi passi le penuria an che se ad Epernay preferisocno parlare di gestione diferrente di una bevanda sempre piu’ rara.

Anche perchè non mancano all’interno del comitato dei produttori le discussioni su come aumentare la produzione: c‘è chi è favorevole ad una crescita limitata al 2% annuo e chi, invece, verrebbe di buon occhio un aumento ben piu’ forte intorno al 10%.

Come dire che la lotta è serrata tra le grandi maison cui un aumento della produzione si tradurrebbe in un balzo del fatturato e i piccoli vigneron che preferiscono una crescitaa piu’ moderata.